martedì 1 settembre 2015

Intervista a Isabella Mazzanti su www.vanvere.it!

A me Isabella Mazzanti piace. Mi piacciono le sue figure femminili, le sue atmosfere di grafite, né troppo ruvide né troppo rarefatte, il suo segno deciso, lo sguardo enigmatico e la bocca corrucciata delle sue protagoniste, la delicatezza delle loro dita… Mi piace anche il fatto che Isabella è una che ha viaggiato e viaggia, si mette in gioco continuamente, non si fossilizza su uno stile, un tema, una -sola- professione e sperimenta continuamente nuovi sentieri.
Ho frequentato un suo workshop sul chiaroscuro presso Artelier (Padova) e non ho resistito dal riempirla di domande su “Carmilla” (ed. Soleil, collana “Métamorphose”), libro che avevo ottenuto a Montreuil con dedica e che ho minuziosamente letto, osservato e spulciato dal colophon alle sguardie, con un fare da cane da tartufo...



Copertina di "Carmilla", di J.S.Le Fanu illustrato da Isabella Mazzanti,
ed. Soleil, collana Métamorphose


Qui troverete l'articolo completo e l'intervista che Isabella ha rilasciato al collettivo Le Vanvere

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.